Io che prendo il posto del papa e Tina Cipollari

Come sia riuscito a infilare nello stesso sogno, stanotte, io che faccio una sorta di truffa al Vaticano nei confronti dell’intera umanità (ricordo nitidamente i cardinali che mi chiamano animatamente perché è tardi, e devo uscire sul balcone a piazza San Pietro come neo-eletto papa, mentre sono in bagno a travestirmi freneticamente da papa di cui per qualche motivo devo prenderne il posto) e la presenza di Tina Cipollari -ripeto Tina Cipollari- nello stesso Vaticano che aveva anch’essa un qualche ruolo nella truffa, è un indice di quanto meravigliosamente contorta e malata sia la mia mente, anche al livello del subconscio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*
= 5 + 6